Pluralità, analisi e proposte: Post-It, una piattaforma di Cultura Politica

Gianmarco di Manno e Simone Nardone

 

Creare dibattito e dare a tutti la possibilità di esprimersi. Quando Obiettivo Comune è nata, ormai tre anni e mezzo fa, queste erano alcune – probabilmente le più importanti – linee guida che ci siamo dati. Uno scopo che abbiamo tenuto presente e abbiamo perseguito in ogni nostra singola iniziativa e che oggi vogliamo rilanciare. Con queste premesse nasce Post-It, uno spazio web di Cultura Politica, una proiezione in rete del nostro impegno di fare comunità, confronto.

Inizialmente, non è stato semplice, far comprendere le nostre finalità non politiche ed elettorali, ma bensì di Cultura Politica e cittadinanza attiva. Qualcuno ci aveva immaginato come progetto elettorale di qualche consigliere comunale, ma noi abbiamo risposto con un trasparente e partecipato confronto tra i vari candidati a sindaco della nostra città. Siamo stati definiti utopici sognatori, al che abbiamo attivato un fermento non trascurabile tra scuole, operatori, istituzioni e cittadini sul tema del turismo, lasciando al territorio una testimonianza scritta di ciò che si potrebbe fare. Abbiamo organizzato dei focus sulla normativa elettorale, sulla Costituzione, sulla storia dei partiti. Abbiamo incontrato molte persone e insistito su tante battaglie, come quella degli scrutatori disoccupati.

uno scatto dell’assemblea di giugno 2017

Oggi vi presentiamo un nuovo progetto. Qualcosa che camminerà sulle gambe e nella testa di chi deciderà di leggerci, di coloro che vorranno dire e dare il proprio contributo, di quelli che non avranno remore a confrontarsi con noi su idee, progetti, dibattiti. Vogliamo che il nostro blog diventi un portale aperto, una zona franca di cultura politica. Non un piedistallo dal quale urlare, ma una “piazza” nella quale riflettere, un megafono per diffondere proposte per il nostro territorio, per parlare della realtà che ci circonda, per capire ciò che accade nel mondo. Un’occasione per parlare di politica, che poi è parlare di libertà.

In questo primo post non possiamo dirimere tutti i vostri dubbi e non abbiamo neppure la presunzione di essere esaustivi sulle nostre intenzioni. Quel che possiamo dirvi è che siamo un blog, una pagina aperta, non una testata giornalistica, perché abbiamo chiaro in mente che vogliamo parlare di politica, fare opinione e discutere nel merito. Discutere senza nascondersi dietro un nickname: troverete sempre un nome e un cognome, ogni nostro post sarà firmato. Obiettivo Comune garantirà l’eticità e la correttezza in qualsiasi tipo di iniziativa, assicurando la possibilità di ospitare la voce di qualcuno che vorrà dire la sua, sollevando questioni che meritano di avere attenzione.

Parleremo di tutto, ve lo promettiamo, da ciò che si può fare nel cuore della nostra terra fino alla comunicazione dei grandi leader mondiali, dalle politiche di governo per il futuro del Paese alla storia del nostro popolo. Dateci solo fiducia e pazienza, noi vi garantiamo impegno e un pizzico di cultura politica ogni settimana.

 

2 Replies to “Pluralità, analisi e proposte: Post-It, una piattaforma di Cultura Politica”

  1. Condivido la vostra proposta di aprire nuovi spazi per un dibattito politico inesistente nella nostra città. Le scelte in campo ambientale, turistico e sociale, delle due amministrazioni a guida De Meo andrebbero ampiamente discusse e valutate per le conseguenze che avranno nel futuro di Fondi e, soprattutto, dei giovani fondani. L’assenza di una forza politica di sinistra ha comportato, secondo il mio personale parere, ad una totale assenza del dibattito politico. A presto.

  2. Complimenti innanzitutto per la strada fatta finora, e tanti auguri per il percorso che avete intenzione di intraprendere. Conosco molti di voi e garantisco per la serietà e dedizione alla causa. A prescindere dalle ideologie di ognuno rappresentate sicuramente una ricchezza per la Comunità locale, come tutte le Associazioni che, secondo me, costituiscono il vero valore aggiunto di ogni Città e di conseguenza Amministrazione Comunale. Auspico allo stesso tempo che possa scaturire un dibattito scevro da condizionamenti partitici, non politici ovviamente, perché in fondo tutto è Politica.

Commenta