Obiettivo Comune in piazza per l’educazione alla cittadinanza

Probabilmente il maggio 2018 verrà ricordato e riportato sui manuali di storia della Repubblica italiana: giorni di fuoco e di attacco alle istituzioni. Nel nostro piccolo, però, in quei giorni difficili siamo tornati a parlare di repubblica, democrazia, politica e partiti nella scuola.

La scuola è uno dei principali luoghi di formazione, dove vengono preparati i cittadini a cui, in un futuro prossimo, probabilmente affideremo la guida della nostra comunità. Non si può più evitare, quindi, di parlare di politica e di partiti come cuore del processo democratico nelle scuole. Non si può più evitare, inoltre, di parlare di Costituzione, dei principi giuridici fondamentali, delle regole e delle istituzioni europee e degli elementi fondamentali del diritto.

Per queste motivazioni l’AssociAzione di Cultura Politica “Obiettivo Comune” ha voluto sposare la causa dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), avviando la raccolta firme per la presentazione di una legge di iniziativa popolare per l’introduzione dell’insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia con voto autonomo, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado. L’attuale ordinamento (in vigore dal 2008), infatti, non garantisce lo sviluppo delle competenze di Cittadinanza e Costituzione, poiché esse sono affidate in modo generico ai i docenti di altre materie.

In molte piazze italiane sono già presenti banchetti e gazebo per coinvolgere quante più persone possibili. Anche a Fondi, nelle prossime settimane, saremo presenti in piazza per distribuire materiale informativo, illustrare la proposta di legge e per raccogliere le firme per quella che definiamo una vera e propria battaglia di civiltà.

Nel frattempo, chi vuole firmare per questa legge di iniziativa popolare, può recarsi presso l’ufficio elettorale del Comune di Fondi (Lun-Mer-Ven 11-13; Mar-Gio 15,30-17,30) munito di documento di riconoscimento e sottoscrivere la proposta dell’ANCI.

Invitiamo cittadini, associazioni e partiti politici ad essere compartecipi in questa iniziativa di civismo. Uno dei nostri obiettivi è quello di fare rete e, per questo, saremmo felici di condividere con più persone possibili questa buona iniziativa di Cultura Politica.

Commenta