55 mila firme per l’Educazione alla cittadinanza

Con grande gioia abbiamo appreso dall’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani – che, grazie all’impegno di tanti cittadini, è stato superato il tetto delle 50 mila firme necessarie per presentare la legge di iniziativa popolare per l’introduzione dell’EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA come materia curriculare nelle scuole di ogni ordine e grado. Il prossimo step previsto è il deposito di tale proposta di legge in Parlamento.

Obiettivo Comune e Fare Verde sono entusiaste del risultato raggiunto e ringraziano i tanti cittadini di Fondi che hanno voluto contribuire al raggiungimento del risultato. Ancora una volta, i cittadini hanno dimostrato di non voltarsi dall’altra parte, esercitando un fondamentale diritto previsto dalla Costituzione.

Tocca ora al Parlamento dare risposte certe ad un movimento trasversale partito dal basso.

Anche i due presidenti delle associazioni hanno voluto commentare il successo dell’iniziativa. Gianmarco di Manno, presidente di Obiettivo Comune ha spiegato: “Si inizia ad essere buoni cittadini già dai banchi di scuola, anzi, soprattutto dai banchi di scuola. Ecco perché la nostra associazione, così come Fare Verde, non poteva non sostenere questa battaglia di civiltà”. Francesco Ciccone, presidente di Fare Verde Fondi ha dichiarato: “Abbiamo dimostrato come anche in una Città di Provincia si può sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche che solo apparentemente sembrano lontane dalla quotidianità. Fondi ha risposto alla grande al nostro appello e speriamo che nelle scuole questo importante risultato venga considerato come un’opportunità da cogliere al volo”.

Commenta